VILLA DI TISSANO

Hotel

 A pochi minuti da Udine, proprio appena fuori dal Trambusto cittadino, nel verde intatto della pianura friulana, si trova la Villa di Tissano, residenza gentilizia almeno fin dal Cinquecento, più volte allargata e arricchita con sale e saloni, stucchi e arredi, cortili e grandi giardini, che fanno della casa un'oasi nel verde nel silenzio.

Senza modificare la struttura e il carattere storico-signorile, parte della villa è stata trasformata in albergo , molto informale e piacevole, che offre ai suoi Ospiti la possibilità di trascorrere momenti affascinanti, immersi nella cultura della vita di campagna signorile di una volta.

Ventidue camere e appartamenti ricavati nelle adiacenze rustiche, dalla torre alla vecchia serra, dai granai per i bachi da seta all'appartamento del gastaldo, raccontano con le loro forme e dimensioni, tutte differenti una dall'altra, la propria storia e funzione originale, offrendo al contempo le comodità di una bella camera moderna.

Il salone più bello della villa è il suo giardino, luogo ideale sia per una tranquilla passeggiata prima o dopo il pranzo, sia per una festa o un pranzo nel verde.

La vecchia cucina padronale, la sala dell'osteria, quella che una volta era la cucina del gastaldo, come pure la sala da pranzo barocca, offrono riservati angoli per una romantica cena a due, ma anche spazi suggestivi e inusuali per cene di lavoro, conferenze o banchetti. La nostra cucina elabora menus che rispettano le tradizioni locali e l'alternarsi delle stagioni, piatti semplici ma curati accompagnati dai vini locali di ottime cantine.
Il corpo centrale è ancora oggi il centro della vita in villa.

Prima o dopo una festa, lo si può scoprire con una visita guidata, e ascoltare la ricca storia della Casa e le molteplici funzioni del complesso, singolarmente conservato fino ai minimi dettagli. Così, ogni giorno, soggiorno, visita, o pranzo in albergo diventa l'occasione per un tuffo nella tipica villa del Friuli di una volta.

La Villa di Tissano è il centro dell'omonimo paese, piccola frazione a nord di Santa Maria la Longa. Si trova lungo la Statale Udine-Palmanova tra Lauzacco e Santo Stefano Udinese

Per matrimoni, cene aziendali o altri eventi Vi proponiamo dei menue nella tradizione locale

Il grande parco progettato da Fabio Beretta nei primi decenni del '900, invece, si trova sul retro della dimora dove sono visibili laghetti, statue, vere da pozzo e alberi ad alto fusto.

Il primo nucleo del compendio fu costruito nel XVI sec. dalla famiglia dei nobili udinesi Agricola, che la sottoposero poi a notevoli ampliamenti (la cubatura venne più che raddoppiata), ripensando la casa secondo modelli mitteleuropei. Successivamente il complesso fu acquisito dai conti Strassoldo-Soffumbergo che, nei primi anni del '900, cedettero la proprietà a Enrico del Torso, sposo di una figlia dei conti Beretta.
Il complesso è sviluppato secondo un impianto a U: il blocco padronale di tre piani al centro e, ortogonali a questo, gli annessi di servizio. La facciata principale è allungata e tripartita. Il settore centrale, leggermente aggettante con timpano sommitale modanato, presenta al piano terra l'ingresso con cornice bugnata affiancato da aperture di ridotte dimensioni; al piano nobile una finestra archivoltata centrale e due rettangolari laterali e al di sopra, tra le due piccole aperture del sottotetto, lo stemma nobiliare. Le due ali laterali presentano, come il blocco centrale, le stesse aperture seriali e la stessa fascia marcapiano; gli ingressi di queste parti sono rappresentati da ampi portali centinati. La facciata posteriore è simile alla precedente anche se la parte centrale non sporge: una trifora con parapetto bombato in ferro battuto illumina il salone del primo piano.
Il distributivo interno ricalca lo schema classico delle ville venete: un salone centrale con stanze laterali passanti e lo scalone, a sinistra, che conduce al piano nobile dove si trovano una meravigliosa biblioteca e il locale delle feste. Gli apparati decorativi sono raffinati: stucchi, pavimenti in terrazzo, soffittature con travi di legno. Da notare la cucina ottocentesca con impianto originale cinquecentesco, che conserva ancora la struttura col "fogolar".
Pregevoli i rustici annessi a due piani con ampi porticati, un tempo carrabili, e la torretta novecentesca con belvedere della barchessa sinistra, nonché la serra posta nella parte destra del complesso.

Durante la prima guerra mondiale fu sede del comando militare e successivamente ospedale; qui vennero ospiti il re e la regina d'Italia.

In seguito al recente restauro, la villa è oggi un rinomato albergo e ristorante che offre suggestivi spazi per ricevimenti ed eventi culturali.

Albergo chiuso dal 10 gennaio al 15 marzo e dal 15 novembre al 15 dicembre. Su prenotazione per fuori periodo

 

VILLA DI TISSANO Piazza Caimo, 4 - 33050 Santa Maria la Longa, fraz. Tissano (UD) Tel: +39 0432 990399 Fax: +39 0432 990435 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito web: www.villaditissano.it

 

Agenzie viaggio

Se sei un agenzia di viaggio compila il form per rimanere sempre aggiornato.

Iscrizione Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità che Ville Venete & Castelli ti offre. Iscriviti ora alla newsletter.

Informazioni

Ville Venete & Castelli

Indirizzo:  Via Santa Bona Vecchia 117/F - 31100 Treviso

Telefono: +39 0422 431605

Skype: villevenetecastelli