VILLA CAISELLI CARLUTTI

Meeting & Events

Il complesso si trova al centro dell’abitato di Cortello ed è costituito dal corpo principale, due ali laterali arretrate, due annessi di servizio e la cappella, il tutto disposto in una conformazione planimetrica a forma di “C” intorno al cortile d’onore. La villa fu costruita alla fine del XVII secolo dalla famiglia Caselli che la conservò fino all’estinzione della dinastia. I Caiselli erano prestigiosi mercanti bergamaschi di tessuti che nel XVII secolo allargarono il loro mercato in Friuli dove si trasferirono definitivamente nel 1618.

La loro residenza era a Udine ma si fecero costruire delle dimore estive tra cui quella di Percoto e di Cortello. Nel 1675, alla morte di Leonardo, i figli fecero inoltre costruire, all’interno del complesso, la chiesetta di San Leonardo e istituirono una ricca cappellania. La famiglia, amante dell’arte, aprì le proprie abitazioni ad artisti poco conosciuti. Ospitarono per molti anni Antonio Carneo, pittore veneto barocco, e Paolo Paoletti che affrescò il salone della villa di Percoto. La villa è cubica e si sviluppa su tre piani con le facciate simmetriche: all’ultimo piano è ospitato un alto granaio. Sull’asse principale si trovano l’ingresso, ad arco a tutto sesto con cornice a bugnato, dal quale si accede al salone d’onore, la porta finestra ad arco con balaustra del salone del piano nobile e un’apertura ovale del sottotetto. Le finestre rettangolari hanno la cornice in pietra modanata al primo piano. Il tetto a padiglione è molto aggettante.

La disposizione planimetrica è quella tipica della villa veneta: un salone centrale con scalone e quattro sale quadrate laterali. Nel salone del piano nobile sono conservati gli affreschi con scene mitologiche di Giovanni Battista Canal detto “Il Canaletto”. Le ali laterali, su due piani, sono asimmetriche; una grande colombaia caratterizza l’ala destra sulla quale si trova anche una meridiana.

La chiesa di San Leonardo ha pianta rettangolare, un ampio frontone e la facciata scandita da quattro lesene con base e capitelli corinzi. All’interno è conservata la pala d’altare di Carneo, l’unica opera del pittore rimasta a Cortello.

L’intero complesso è delimitato da un muro di cinta che lo divide dai campi di proprietà dell’azienda agricola alla quale va il merito del restauro della villa dopo un lungo periodo di abbandono.

 

VILLA CAISELLI CARLUTTI Via della Ferrovia, n°1 - Pavia di Udine (UD) tel. +39 3493809588 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Agenzie viaggio

Se sei un agenzia di viaggio compila il form per rimanere sempre aggiornato.

Iscrizione Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità che Ville Venete & Castelli ti offre. Iscriviti ora alla newsletter.

Informazioni

Ville Venete & Castelli

Indirizzo:  Via Santa Bona Vecchia 117/F - 31100 Treviso

Telefono: +39 0422 431605

Skype: villevenetecastelli