A “Ville Venete & Castelli” aderiscono attualmente un centinaio tra strutture museali, alberghi, ristoranti e  strutture congressuali, dove già numerosissime aziende, venete e non, organizzano i loro meetings o la promozione dei loro prodotti, disponendo di una suggestiva location di prestigio. Sono tutte dimore storiche perfettamente attrezzate per ospitare ogni genere di evento: incontri culturali, enogastronomici, spettacoli teatrali e musicali, matrimoni, sfilate di moda, fiere di nicchia e, naturalmente, meeting e congressi. Imponente è la movimentazione turistica generata dalle Ville Venete, sia per i meeting e congressi, sia per presentazioni prodotti e servizi fotografici, sia per ricorrenze e cerimonie.

Numerose sono le Ville Venete che arrivano a 110/130 eventi all’anno tra meeting aziendali e matrimoni, lauree e ricorrenze. Altrettanto numeroso è il pubblico che frequenta le nostre Ville per visite museali o per partecipare ad eventi culturali (Mostre, concerti, spettacoli teatrali o di danza ed incontri conviviali). Le nostre dimore associate che offrono ospitalità (sia di tipo alberghiero che extralberghiero)  hanno un numero limitato di camere (una media di 30/40), ma con un tasso di occupazione così alto (84/87% annuo) da stimolare un numero di presenze superiore al milione e mezzo.

Le Ville Venete che offrono ospitalità hanno, infatti, una clientela di target alto o medio/alto, italiana e straniera, che, senza stagionalità, soggiorna in occasione di eventi, mostre, turismo d’affari o solo per godersi una vacanza in una struttura storica suggestiva.Ha tenuto il flusso tedesco e spagnolo, così come quello inglese; è incrementato quello francese, del Nord Europa e della Svizzera.

 

Quello giapponese è diminuito, ma è diventato più qualificato: sono piccoli gruppi di target più alto che chiedono servizi esclusivi. Nonostante la debolezza del dollaro, va molto bene con il mercato americano, forse anche in conseguenza dei numerosi contatti instaurati da anni. Estremamente positivo è il trend di crescita del mercato russo, con aumenti del 25/30% e con richieste individuali o da piccoli gruppi che chiedono le Ville in esclusiva. Il target che frequenta le nostre dimore per le sole visite museali, viene invece considerato, a torto, di livello più basso. Da una indagine fatta nel 2006, abbiamo appurato che questo non è vero, perché, togliendo le visite fatte dalle scuole, il visitatore medio delle Ville Venete è di buona od alta cultura e, quindi, non di bassa estrazione sociale ed economica. E non si possono certo considerare di basso livello i gruppi della terza età che si organizzano per tali visite, poiché è ormai evidente che proprio la terza età è il target con maggiore disponibilità economica e di tempo. Anzi, sempre più numerosi sono i gruppi organizzati che arrivano dall'estero per visitare le Ville del Palladio e per partecipare ad eventi culturali in Villa. Sempre più spesso chiedono anche di soggiornare in Villa senza tirare eccessivamente nel prezzo e dedicando molta attenzione allo shopping. È perciò chiaro che l'offerta turistica delle Ville Venete non può essere compressa dai nostri tour operator  al livello del tour in Tunisia né alla svendita del "last minute". Abbiamo celebrato matrimoni di americani, canadesi, australiani, sudafricani, nonché da numerosi paesi europei. Già oggi l’Associazione Ville Venete & Castelli ha un numero di contatti annui superiore ai 4 milioni, ma, considerando l’insieme delle Ville Venete oggi aperte ad uso turistico, sicuramente il numero è molto più alto e si potrebbe avere un quadro più rispondente alla realtà solo facendo un accurato censimento del flusso turistico che oggi arriva nel Veneto per vedere le Ville del Palladio e degli altri grandi artisti rinascimentali. Per noi, come associazione, è possibile fare solo la conta di quelli che pernottano nelle nostre Ville o che pagano il biglietto d’ingresso quando le ville sono aperte (troppo poco, purtroppo), ma non sappiamo quanti sono quelli che arrivano nel Veneto, soggiornano negli altri alberghi e poi vanno a vedere la Rotonda, la Malcontenta o Villa Barbaro dall’esterno o nei giorni di chiusura. Servirebbe una indagine di mercato simile molto più ampia di quella che abbiamo fatto all’interno delle nostre strutture associate. È in questa prospettiva che bisogna muoversi per avere un quadro esatto delle potenzialità turistiche delle Ville Venete e per collegarle alle numerose offerte che il nostro vivace territorio veneto sa offrire: un’ospitalità integrata con il territorio, articolata nelle proposte, capace di soddisfare i gusti e le esigenze di un turismo sempre più alla ricerca della qualità.L’obiettivo comune deve essere quello di sviluppare un turismo culturale secondo criteri moderni di efficienza e di qualità, in grado di assicurare in tempi brevi il ritorno degli investimenti e di garantire contemporaneamente la tutela e la salvaguardia del patrimonio rappresentato da edifici e dimore storiche nel rispetto dei valori di sostenibilità ambientale.

Agenzie viaggio

Se sei un agenzia di viaggio compila il form per rimanere sempre aggiornato.

Iscrizione Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità che Ville Venete & Castelli ti offre. Iscriviti ora alla newsletter.

Informazioni

Ville Venete & Castelli

Indirizzo:  Viale Umbria 6 - 30015 Chioggia (VE)

Telefono: +39 0422 431605

Skype: villevenetecastelli