LA ROCCA PISANA

Opera dello Scamozzi

La Rocca Pisana sorge isolata sulla più alta delle colline a nord-est di Lonigo e spazia su un panorama che va dalle prealpi vicentine fino alla pianura verso Este. Committente nel 1576 il patrizio veneto Vettor Pisani, che trent'anni prima con i fratelli aveva chiesto a Palladio di progettare la vicina villa di Bagnolo.  La Rocca è una delle prime opere di Vincenzo Scamozzi, che sviluppa qui l'idea di una fabbrica a pianta centrale dalla forma cubica in cui è iscritta una sala circolare.  Realizzata probabilmente sul resto di un'antica struttura fortificata, la villa si risolve esternamente in un cubo sovrastato da una cupola emisferica a spicchi elevata su un tamburo ottagonale. La facciata principale, rivolta a sud, è riconoscibile per il pronao esastilo di ordine ionico, inglobato nel corpo della fabbrica, concluso da timpano triangolare e collegato al piano campagna da un'ampia scalinata stretta tra due alti poggi. Forti bugne caratterizzano la fronte del muro di contenimento della scalinata e gli spigoli del pianterreno. Ai lati del pronao c'è un solo asse di finestre, quadrate quelle del pianterreno, rettangolari con cimasa quelle del piano nobile. I fianchi e la facciata nord della villa presentano il settore mediano leggermente aggettante con serliana al piano nobile. I settori laterali della facciata nord presentano ciascuno tre assi di finestre, che nei fianchi si riducono a due.  Dalla loggia del pronao si entra nella sala centrale circolare coperta da una cupola a spicchi e conclusa sulla sommità da un oculo, aperto sul cielo. Quattro grandi nicchie segnano le diagonali delle pareti, mentre tre porte si aprono su tre corridoi che prendono luce dalle serliane. Attorno alla sala centrale si dispongono le altre stanze secondo una rigorosa simmetria, che vede due locali rettangolari agli angoli del lato sud e due locali quadrati agli angoli del lato nord. Gli interni, privi di decorazione pittorica, colpiscono per il candore delle superfici su cui si stagliano le cornici in pietra delle porte e degli altri fori, delle nappe dei monumentali camini, dei cornicioni dei soffitti. La pavimentazione in lastre di pietra è quella originale e conserva una grata traforata al centro del pavimento della sala mediana. Gli annessi di servizio sono stati costruiti in posizione defilata per non interferire con l'isolamento della Rocca.  La villa dopo anni di abbandono è stata restaurata negli anni '30 del '900 e quindi nel secondo dopoguerra dai Lazara Pisani. 

Nel periodo da Maggio a Settembre è possibile soggiornare nella Villa. La Rocca Pisana è attrezzata per ospitare eventi d’ogni genere: matrimoni, battesimi, manifestazioni. Ed è anche un'ottima location per servizi fotografici.

 

LA ROCCA PISANA Via Rocca, n°1 – 36045 Lonigo (VI) tel. e fax +39 0444 831625 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Agenzie viaggio

Se sei un agenzia di viaggio compila il form per rimanere sempre aggiornato.

Iscrizione Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità che Ville Venete & Castelli ti offre. Iscriviti ora alla newsletter.

Informazioni

Ville Venete & Castelli

Indirizzo:  Via Santa Bona Vecchia 117/F - 31100 Treviso

Telefono: +39 0422 431605

Skype: villevenetecastelli