VILLA GRIMANI

Museo a Pressana

Storicamente, l'area tra i fiumi Adige e Guà nella pianura veronese è stata caratterizzata dalla destinazione della terra a latifondo grazie all'iniziativa agricola del patriziato veneziano. Numerosi gli insediamenti di villa che vedono stabilirsi nel piccolo centro di Pressana le due potenti famiglie dogali dei Querini e dei Grimani. La Villa Grimani sorge non lontana dalla chiesa parrocchiale in un contesto ambientale che conserva ancora l'antica valenza agricola.

L'edificio signorile sorge isolato al centro di un brolo-giardino recintato cui si accede da un cancello sorretto da massicci pilastri bugnati. Il lungo prospetto della villa, rivolto a sud con due torri alle estremità sormontate da pinnacoli lapidei, evidenzia temi e motivi cinquecenteschi su un impianto del secolo precedente. L'episodio mediano è rappresentato da una loggia a tre fornici su colonne ioniche e racchiusa da un cornicione. Al fornice centrale si accede da una scala a rampa unica.

A un'analisi più attenta la villa svela però non poche sorprese. Anzitutto la loggia risulta eccentrica, con l'ala est della villa con cinque assi di finestre più ampia rispetto quella ovest con solo quattro assi di luci. La finestra adiacente la loggia costituisce poi l'ingannevole quarta apertura della loggia stessa. La scalinata, osservata di lato, svela invece la fattura novecentesca a prolungamento e ampliamento di una precedente, sempre a una rampa ma assai più ripida. A sua volta la scala antica, che conservava la data 1563, cela un fornice al piano terra che, con i due ancora esistenti ai lati, riporta la villa alla tipologia quattrocentesca degli edifici a portico e loggia.

La facciata posteriore verso campagna, priva delle torri e di elementi aperti come la loggia, rivela un andamento più compatto e severo. Le finestre del pianterreno conservano inferriate a museruola. L'apertura centinata al piano nobile è arricchita da balcone a petto d'oca.

All'interno la villa conserva bei camini in pietra. Altri elementi lapidei come una coppia di telamoni, evidenti spalle di un camino distrutto, ornano il giardino.

Negli spazi interni si impone la loggia decorata con affreschi tardo cinquecenteschi raffiguranti paesaggi e rovine all'antica; nonché il salone del piano nobile con le pareti decorate, sempre da autore ignoto, da quattro episodi che celebrano le gesta della famiglia Grimani. Altre sale dell'ala di ponente conservano grandi frammenti con scene di caccia in cui spiccano raffigurazioni di elefanti e rinoceronti. Nelle sale dell'ala di levante invece gli affreschi, offuscati da vernici, nascondono episodi tratti dall' "Eneide".
La villa è residenza privata divisa tra due diverse proprietà.

Aperta al pubblico su prenotazione

 

VILLA GRIMANI Via Carbone 12 - 37040 Pressana (VR) Tel: +39 0442 85798

 

Agenzie viaggio

Se sei un agenzia di viaggio compila il form per rimanere sempre aggiornato.

Iscrizione Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità che Ville Venete & Castelli ti offre. Iscriviti ora alla newsletter.

Informazioni

Ville Venete & Castelli

Indirizzo:  Via Santa Bona Vecchia 117/F - 31100 Treviso

Telefono: +39 0422 431605

Skype: villevenetecastelli